Obiettivi

L’indagine VenetoCongiuntura ha l’obiettivo di monitorare la congiuntura dei principali settori economici della regione (industria manifatturiera, costruzioni, commercio, servizi), fornendo agli imprenditori e agli operatori economici informazioni sempre aggiornate per interpretare la continua evoluzione del sistema economico regionale e orientare consapevolmente le scelte aziendali.
Oggi VenetoCongiuntura rappresenta il principale sistema di indagini per l’analisi congiunturale dell’economia regionale, sia per dimensione del campione (quasi 3.800 imprese ogni trimestre) che per estensione settoriale (18 settori economici) e territoriale (7 province).

Il progetto VenetoCongiuntura

Il progetto VenetoCongiuntura nasce nel 2003 con l’obiettivo di rinnovare il sistema delle indagini congiunturali sulle imprese del Veneto, avviato nel 1972 da Unioncamere in collaborazione con le Camere di Commercio del Veneto. È possibile distinguere cinque fasi principali, di seguito descritte.

  1. La Giuria della Congiuntura si rinnova
    Nel 2003 l’indagine “Giuria della Congiuntura” viene sottoposta ad una profonda revisione, con lo scopo di affinare il livello di attendibilità delle informazioni raccolte, garantire la tempestività nella diffusione dei risultati e ridurre il fastidio statistico per i rispondenti.
  2. Decolla VenetoCongiuntura
    Nell’aprile del 2004, grazie alla definizione di un nuovo campione di imprese e all’utilizzo di un nuovo questionario, prende avvio la nuova indagine, denominata VenetoCongiuntura, i cui risultati consentono di monitorare con maggior precisione le dinamiche congiunturali del settore manifatturiero. Vengono così fornite agli imprenditori e agli operatori economici dati aggiornati per interpretare la continua evoluzione del sistema economico regionale e orientare consapevolmente le scelte aziendali.
  3. Le microimprese sotto la lente di VenetoCongiuntura
    A partire dal I trimestre 2006 l’indagine VenetoCongiuntura viene estesa alle imprese manifatturiere con meno di 10 addetti, che rappresentano i 2/3 del sistema manifatturiero regionale, grazie alla collaborazione con Confartigianato del Veneto. L’indagine VenetoCongiuntura diventa così il principale riferimento per l’analisi congiunturale delle imprese manifatturiere, sia per la numerosità del campione intervistato (quasi 2.000 aziende ogni trimestre) sia per la rigorosità della metodologia adottata.
  4. La congiuntura guarda al Veneto dei servizi
    Nell’aprile del 2007 l’indagine viene estesa anche alle imprese che operano nei settori del commercio e dei servizi, allo scopo di monitorare con maggior precisione le dinamiche congiunturali del terziario, che rappresenta un comparto sempre più strategico per il sistema economico regionale.
  5. Il mercato delle costruzioni visto da VenetoCongiuntura
    Nel gennaio 2010 l’Osservatorio sul mercato delle costruzioni nel Veneto, promosso dalla Cassa Edile Artigiana Veneta (CEAV) e Unioncamere del Veneto in collaborazione con il CRESME, diventa parte integrante del sistema di indagini VenetoCongiuntura, che così viene esteso alle imprese edili artigiane e non artigiane.