Commercio 1° trimestre 2015

Ripartono le vendite al dettaglio: +1,7%

Nel primo trimestre 2015, sulla base dell’indagine VenetoCongiuntura, le vendite al dettaglio hanno registrato un aumento del +1,7 per cento rispetto allo stesso periodo del 2014. La variazione del fatturato delle imprese del commercio ha raggiunto nei primi tre mesi del 2015 il segno positivo, dopo aver registrato negli ultimi anni una performance media negativa, seppur in progressiva attenuazione (-1% per cento nel 2014, -2,2% nel 2013). Migliorano anche le aspettative degli imprenditori del settore, tranne che per le previsioni sui prezzi di vendita.

La dinamica positiva dei consumi è ascrivibile a tutte le categorie del commercio, in particolare quella relativa ai supermercati, ipermercati e grandi magazzini che registra un + 3 per cento su base annua. A seguire gli esercizi commerciali al dettaglio alimentare e quelli non alimentari registrano variazioni pari a +1 e +0,4 per cento.
Sotto il profilo dimensionale i negozi di medie e grandi superfici (≥400 mq) di vendita hanno mostrato una performance positiva marcata pari a +2,5 per cento mentre per quelli di piccola superficie (<400 mq) è risultata pressoché stabile (+0,1%).

Migliora il clima di fiducia degli imprenditori del commercio al dettaglio per i prossimi tre mesi.
I saldi tra coloro che prevedono un incremento e coloro che attendono una flessione degli ordini si registrano positivi +4,8 punti percentuali (erano -26,3 p.p. nel trimestre precedente). Migliorano, pur rimanendo con segno negativo i saldi degli ordinativi e dell’occupazione (rispettivamente -4,9 e -3,4 p.p. erano -26,2 e -6,3 p.p. nel trimestre precedente) mentre per quanto riguarda i prezzi di vendita si attendono in rialzo (+3,1 p.p. erano -1,7 p.p. nel trimestre precedente).