Commercio 3° trimestre 2007

Commercio al dettaglio: ancora in crescita

Tra luglio e settembre 2007, le vendite del commercio al dettaglio hanno registrato un incremento del 1,6% rispetto allo stesso periodo del 2006, grazie all’andamento positivo della grande distribuzione, che ha messo a segno un +2,9% su base annua.
Gli esercizi di piccola superficie hanno invece registrato una performance negativa pari al -0,7%. Sotto il profilo merceologico, la dinamica delle vendite ha interessato positivamente sia il commercio specializzato alimentare, in aumento del 2%, che quello non alimentare (+1,3%). In crescita, anche se in misura più contenuta rispetto ai primi sei mesi del 2007, gli ordini che hanno registrato un +1,6% su base annua. Le variazioni tendenziali più marcate hanno riguardato la grande distribuzione 2,9% e i prodotti alimentari 2,0%.
Negativo, invece, l’andamento dell’occupazione, che dopo il risultato positivo dello scorso trimestre, nei mesi estivi del 2007 ha messo a segno un -0,3%. La diminuzione più pesante ha riguardato il comparto del commercio non alimentare (-1,2%), bilanciata però dalla performance positiva dell’alimentare.
Continua il trend di crescita anche per i prezzi di vendita che nel terzo trimestre del 2007 hanno registrato un +1,1%. La variazione dei prezzi si è rivelata in forte rialzo soprattutto nella vendita di prodotti alimentari (+1,8%). Più contenuti gli aumenti nel commercio del non alimentare (+0,5%).

Veneto. Andamento dei principali indicatori congiunturali del commercio al dettaglio (var.% su trim. anno prec.). III trimestre 2007

 

 

Fatturato

Ordini

Prezzi di vendita

Occupazione

Gruppi merceologici

       
Alimentare

2,0

0,2

1,8

1,3

Non alimentare

1,3

1,2

0,5

-1,2

Tipologie distributive

       
Grande distribuzione[1]

2,9

1,1

1,1

-0,4

Altri esercizi

-0,7

-0,1

1,2

-0,3

Totale

1,6

0,7

1,1

-0,3

Fonte: Unioncamere del Veneto – Indagine VenetoCongiuntura (188 casi)

[1] Grande distribuzione: è identificata dalle imprese che operano su una superficie di vendita superiore ai 400 mq; altri esercizi: imprese operanti su una superficie di vendita fino ai 400 mq.