Costruzioni 3° trimestre 2022

Il fatturato segna +1% rispetto al trimestre precedente

Nel terzo trimestre 2022, sulla base dell’indagine VenetoCongiuntura, le imprese di costruzioni del Veneto continuano a registrare una tendenza positiva per tutti gli indicatori economici. Il trend in aumento registrato negli ultimi due anni spinto dagli incentivi governativi (Bonus fiscale 110%) rischia però una brusca frenata dovuta dall’incremento dei prezzi dei materiali di costruzione (legno, cemento e lapidei), dalla difficile reperibilità degli stessi e dall’aumento incontrollato dei costi energetici. Nel trimestre estivo, luglio-settembre 2022, il fatturato segna una variazione del +1% rispetto al secondo trimestre. La variazione è del +3,7% su base annuale, in aumento di +1 p.p. rispetto alla variazione registrata nello scorso trimestre (era +2,7%). Prosegue la diversificazione tra imprese artigiane e non artigiane. Entrambe segnano variazioni positive del fatturato ma di intensità diversa: +4,2% le imprese non artigiane e +3,3% quelle artigiane.

Le prospettive degli imprenditori per l’ultimo trimestre dell’anno (ottobre-dicembre 2022) rimangono positive. I saldi tra coloro che prevedono un incremento e coloro che si attendono una diminuzione sono risultati positivi per tutti gli indicatori analizzati, esclusi i prezzi, ma in lieve diminuzione rispetto alle previsioni del trimestre precedente. Per il fatturato il saldo è risultato pari a +12,2 p.p. in lieve diminuzione rispetto alle previsioni del trimestre precedente (+20,2 p.p.). Le prospettive sono più rosee per le imprese artigiane (+13,1 p.p.) e per quelle di medie dimensioni (+14,1 p.p.).



Continuando a navigare in questo sito, acconsenti all'uso dei cookies. maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close