Costruzioni 1° trimestre 2014

Costruzioni: performance ancora negative

Nel primo trimestre 2014, sulla base dell’indagine VenetoCongiuntura, il fatturato delle imprese di costruzioni ha registrato una lieve flessione del -0,5 per cento rispetto allo stesso periodo del 2013.L’analisi congiunturale del primo trimestre 2014 sul settore delle costruzioni, promossa congiuntamente da Edilcassa Veneto e Unioncamere Veneto, è stata effettuata su un campione di 600 imprese con almeno un dipendente.

Dal punto di vista dimensionale le imprese con pochi addetti e con molti addetti sembrano soffrire meno la congiuntura (rispettivamente -0,2% e -0,4%), mentre quelle tra 6 e 9 addetti presentano una variazione negativa più accentuata: -1,3 per cento.

Rispetto alla media complessiva, la flessione è meno marcata nelle province dove il piano casa ha avuto un maggior successo, ovvero dove è presente il sistema di urbanizzazione diffusa composto principalmente da abitazioni mono e bifamiliari, come ad esempio Vicenza e Padova. Si evidenzia un andamento positivo per le province di Treviso e Rovigo mentre per le province di Verona e Venezia si riscontra una flessione.

L’indicatore relativo alle aspettative delle imprese relativamente al fatturato migliora sensibilmente. Se nel primo trimestre 2013 si erano registrati -27,9 punti percentuali, il primo trimestre 2014 presenta un valore pari a -14,3 punti percentuali. Allo stesso modo migliorano anche le previsioni per i prossimi sei mesi rispetto agli ordini, che presentano un saldo negativo pari a -12 punti percentuali, dunque in forte ridimensionamento rispetto agli indicatori molto negativi dei trimestri precedenti, e alle aspettative sui prezzi, che presentano un saldo positivo, dunque in crescita, ma con un saldo di poco inferiore ad un quarto delle risposte. Il dato positivo emerge dal fronte occupazionale, dopo una forte flessione dei periodi precedenti.