Costruzioni 1° trimestre 2020

Costruzioni: andamento fortemente negativo, fatturato -3,9%

Nel primo trimestre 2020, sulla base dell’indagine VenetoCongiuntura, il fatturato delle imprese di costruzioni registra una diminuzione del -3,9% rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente.

L’andamento fortemente negativo del primo trimestre 2020 si deve ovviamente allo stop delle attività intervenuto a causa del corona virus, stop che è avvenuto tuttavia nella seconda parte del trimestre e in particolare con le direttive relative al lockdown di marzo.

La flessione del fatturato è confermata sia dalle imprese artigiane con un -3,7% sia da quelle non artigiane che segnano una maggiore perdita pari al -4,1%.
Sotto il profilo dimensionale si registra una dinamica negativa in tutte le classi: le più colpite dalla flessione sono le grandi imprese (-4,5% da 10 addetti e più), seguite dalle medie imprese (-3,6% da 6 a 9 addetti) e da quelle di piccola dimensione (-3,3% da 1 a 5 dipendenti).
A livello territoriale la decrescita ha riguardato tutte le province. Le variazioni più negative si sono registrate a Belluno, Treviso e Padova che segnano tutte un -4,5%, seguono Vicenza (-3,9%), Verona (-3,8%), Venezia (-3,2%) e Rovigo (-2,4%).

Le previsioni sono segnate da un forte pessimismo: le aspettative degli imprenditori dell’edilizia per i prossimi 3 mesi (aprile-giugno) registrano variazioni negative e in peggioramento rispetto allo scorso trimestre.