Costruzioni 4° trimestre 2015

Il mercato “galleggia”: +0,2% il fatturato

Nel quarto trimestre del 2015, sulla base dell’indagine VenetoCongiuntura, il fatturato delle imprese di costruzioni ha registrato un aumento dello 0,2 per cento rispetto allo stesso periodo del 2014, analogo a quello registrato nel trimestre precedente (+0,1%).

Il volume d’affari delle imprese registra una dinamica differenziata, per le imprese artigiane e non artigiane, analogamente a quella registrata nei trimestri precedenti. In sintesi il 2015 è stato un anno di assestamento dopo la lunga crisi, con un ritorno “a zero” dopo i picchi negativi del passato, che nell’ultimo scorcio dell’anno fa segnare un +0,4 per cento per le imprese non artigiane, mentre quelle artigiane presentano un giro d’affari stabile.

Osservando la dinamica per classi dimensionali, non emergono significativi scostamenti tra le imprese di piccola, media o grande dimensione.

Qualche differenza significativa emerge dal confronto dei dati relativi alle dinamiche dei mercati provinciali. In flessione Vicenza con -0,7 per cento e Padova con -0,4 per cento. In crescita Treviso che fa segnare un +1,4 per cento ma anche Belluno e Venezia rispettivamente con un +0,5 per cento e un +0,6 per cento. Sostanzialmente stabile Verona con -0,1 per cento e Rovigo con un +0,1 per cento.

Dal punto di vista previsionale le aspettative degli imprenditori delle imprese di costruzioni presentano valori complessivamente positivi e in linea con quelli del trimestre precedente.